Monza: Cosa vedere in un giorno

Posted on 0 Comments 441 views
Ferrari è spesso la parola più associata alla città di Monza. Siamo sinceri, l’esperienza di vivere un Gran Premio dal vivo, non dietro uno schermo, è sempre un’emozione stupenda! Ma Monza è molto più della città che ospita ogni anno macchine che raggiungono i 300 Km/h: è una città da vivere a piedi. Lasciate che sia la stessa Monza a farvi innamorare delle tante attrazioni che ha da offrire ad ogni visitatore e di cui, di seguito, troverete una breve guida per visitarla in un giorno, senza perdervi nulla!
L’occasione per visitarla è stata quella del Monza Fuori GP, un evento tenutosi il 5, 6 e 7 Settembre 2019 e che ha preparato la città all’imminente Gran Premio e che ha regalato l’opportunità di addobbarla a festa, arricchendola di stand e food trucks che servivano succulenti arrosticini e bombette, ma anche cucina tradizionale ed un’ottima cucina vegetariana/vegana. Inoltre, erano disponibili attrazioni a titolo gratuito per adulti e bambini, come i simulatori di guida. Il contorno di questo piatto riuscitissimo sono stati concerti all’aperto e gare tra chef giudicati, questa volta, da personaggi conosciuti nel mondo della Formula 1!
E se ancora non siete convinti di voler visitare questa meravigliosa culla di velocità ed emozioni adrenaliniche, perché non fare un fare un bel tour della città insieme?

Pronti? Scaldiamo i motori!

Monza italy travel Alessandro Carai

Tappa 1: Piazza Trento


In questa piazza, che raggiungerete in 3 minuti dalla stazione dei treni, troverete tutto ciò che vi serve per rinfrescarvi dopo il viaggio: dai bar per un caffè o una spremuta, a librerie per acquistare libri o itinerari. Non c’è bisogno di fermarsi troppo tempo, poiché c’è moltissimo da camminare e da ammirare, quindi teniamola come piazzetta di riferimento, appunto, per un momento di relax.

Tappa 2: Villa Reale


Accedendo al parco di Monza, troveremo l’accesso ad uno dei monumenti più belli della città: la Villa Reale di Monza ( anche conosciuta come la Reggia di Monza ), progettata da Piermarini. Edificio in completo stile neoclassico, realizzato dagli Asburgo nel 1700. Qui si ha la possibilità tanto di visitarla, quanto di sistemarsi al fresco sul parco, fare un picnic o semplicemente leggere un libro all’ombra di un albero. Oh, sono presenti molti scoiattoli, quindi se avete un po’ di frutta secca, sappiate che diventerete loro amici!

Tappa 3: Autodromo Nazionale di Monza


Fulcro portante del Gran Premio di Monza è proprio l’autodromo, che troverete vicino alla Villa Reale e che vale davvero la pena visitare, soprattutto per gli appassionati di Formula 1! È un posto che, indipendentemente dal tifo, ha segnato la storia della città, portando in alto simboli prettamente Italiani, quali Ferrari. La leggenda narra che si possano sentire i motori delle macchine anche fuori GP ( solo per persone dotate di molta immaginazione però! ).

Tappa 4: Duomo di Monza


È ora di allontanarsi e dirigersi verso il Duomo di Monza ( risalente al VI secolo ), con annesso il Museo. Nel Duomo avrete la possibilità di trovare reperti come la corona ferrea: parliamo di uno dei pezzi più importanti della storia occidentale. È definita “ferrea” dal momento in cui sembrerebbe che vi sia incastonato uno dei chiodi utilizzati per la crocefissione di Cristo. Se passerete, invece, al Museo, nella nuova sede sotterranea, avrete la possibilità di vedere il Tesoro dei Longobardi, tra cui pezzi come il Dittico di Gregorio Magno, il Reliquiario del Dente di San Giovanni Battista o la Corona di Teodolinda.

Tappa 5: Boschetti Reali


Eccoci, infine, all’ultima tappa: i boschetti reali. Uno spazio meraviglioso, all’aperto, curato e ristrutturato proprio nel Maggio 2019 con nuovi archi riempiti di fiori e farfalle. Con una semplice passeggiata attraverso i boschetti reali avrete la possibilità di immergervi in uno spazio completamente verde, simile, ma profondamente differente rispetto a quello della Villa Reale. È un posticino molto più intimo, completamente alberato e con una pace ed un silenzio assordanti. Da vivere per capirla appieno come esperienza!

Tappa 6: Piazza Trento


Ecco l’ultimo pit stop, prima di tornare a casa. Un ultimo caffè, magari una calamita per ricordarsi del posto e si torna a casa più ricchi di prima, con la consapevolezza di aver visitato una città piccola, ma meravigliosa e pregna di storia e di significato: Monza.

Monza italy travel

Monza italy travel

Monza italy travel Alessandro Carai

Monza italy travel

Subscribe so you don’t miss a post

What do you think?

Your email address will not be published. Required fields are marked *

No Comments Yet.

Sign up to receive exclusive content updates, fashion & beauty tips!

Previous
San Gemini Palace Hotel- Un boutique hotel tutto da scoprire
Monza: Cosa vedere in un giorno